Valter

B o r i n

 

 

 

F E A T U R E D   R E V I E W S

Valter Borin was the conductor, which last year we saw as a tenor as Alfredo in Traviata. Borin is also a conductor and as a singer he knows well what voices needs on the stage, he had not done groped from the beautiful orchestral score Puccini in exhibitionism, but took care to maximize the balance between orchestra and singing: a case unique to Superga theatre and demonstrates that a good conductor knows how to solve the problems of the acoustic room. (Turandot, Superga Theatre in Nichelino, Turin)

L'esecuzione del capolavoro mozartiano è stata illuminata dalla sensibile direzione di Valter Borin, musicista a tutto tondo. Dopo circa quindici anni di importante carriera internazionale come tenore, da qualche tempo l'artista monzese ha deciso di cimentarsi anche nell'attività direttoriale: una sorta di ritorno alle origini essendo diplomato in pianoforte e composizione. E noi, dopo averlo seguito alla conduzione di questo Requiem non possiamo che incoraggiarlo. Borin ha diretto con grande attenzione a tutti gli elementi coinvolti nell'esecuzione. Orchestra, coro e cantanti sono stati seguiti e supportati con precisione ma questo non ha impedito al direttore di lasciare una propria impronta interpretativa. L'elevata tensione drammatica creatasi grazie alla perfetta simbiosi di tempi mai frenetici e variazioni agogiche importanti, soprattutto durante l'iniziale Kirie ed al successivo Dies Irae, ci ha accompagnato sino al termine lasciando noi e tutto il pubblico, totalmente senza fiato.

(Mozart, Requiem. Milano, 12 Novembre 2016

(www.operaclcick.com)

E V E N T S​

Moscow, 8 april 2020

Tchaikovsky piano concert n.1

Rachmaninov piano concert n.2

Ivan Bessonov, piano

Valter Borin, coonductor

Moscow State Symphony Orchestra

 

Big Hall Moscow Conservatory